Associazione

Bellavista Viva

Olivetticostituzione

 
CLW

cri spesa

webinarIncontriamoci sul WEB

ccimm

Segnalati dall'Associazione


   IMG 20210129 WA0002

 A partire da Lunedì 1 Febbraio, la Regione Piemonte

entrerà nella zona gialla.


45af7389 3fec 49e0 846b f49ac4686dd8

Laboratorio Civico -Economia circolare e comunità resilienti- 

Per iscriversi occorre registrarsi entro venerdì 29 alle 12.00 al link
 Clicca qui : unnamed

UNI3

Comunicazione UNI 3


 

IMM Consorzio in rete

 Diventa volontario di servizio civile universale in consorzio IN.RE.TE

PER INFO (CLICCARE IMMAGINE)


CamScanner 12 20 2020 21.24 1

 

Il Cd è stato realizzato in occasione del Natale 2020 dall'artista Maurizio Verna e dalla Piccola Orchestra di chitarre (formazione di suoi giovani allievi), superando non poche difficoltà e raggiungendo un altissimo livello musicale.
Il costo del cd è di 10 euro, dei quali 2 euro saranno destinati ad un progetto per la costruzione di una scuola in Tanzania.

Per info sul acquisto scrivere a :[email protected]


RISCALDAMENTO page 0001

Contributi per riscaldamento 


Gruppo Abele

Servizio online di portierato sociale,

per gli abitanti del Quartiere e di via Pertini 


    locandina sportello disleporedia 2020 2021 EMERGENZA page 0001 

Sportello di consulenza gratuita dei

disturbi specifici dell'apprendimento


 

Aiutiamo la Croce Rossa ad aiutare


 locandina sportello disleporedia 2020 2021 1 page 0001

Disleporedia

 


     Manifesto AFA Bellavista def. 1

           Attività fisica adattata             


 

    SPORTELLO TELEFONICO DI ASCOLTO page 0001

Sportello telefonico di ascolto

 


condivisione wifi 1

Condividi il tuo WI-FI,con le persone che

non possono permetterselo. 


sos genitori Sos genitori


Storia di un coronavirus per Bambini page 0001 

Storia di un coronavirus(per i più piccoli


Locandina portierato sociale

Servizio online di portierato sociale

 


5x1000 ass. bell viva 2

 5X1000 Associazione Bellavista Viva-odv.

 

 

 

 

 

 

Giornata della memoria 

27 gennaio - giorno della memoria; ricorrenza internazionale istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 1° novembre 2005, per commemorare le vittime dell'olocausto.

La memoria in questo caso è dovere civile di ogni persona, per non dimenticare di quanto orrore è capace l'essere umano.

Dal vocabolario della lingua italiana Treccani: "Razzismo - Ideologia, teoria e prassi politica e sociale fondata sull'arbitrario presupposto dell'esistenza di razze umane biologicamente e storicamente "superiori", destinate al comando, e di altre "inferiori" destinate alla sottomissione, e intesa, con discriminazioni e persecuzioni contro di queste, e persino con il genocidio, a conservare la "purezza" e ad assicurare il predominio assoluto della pretesa razza superiore (razzismo nazista) - Più genericamente, complesso di  manifestazioni o atteggiamenti di intolleranza, originati da profondi e radicati pregiudizi sociali ed espressi attraverso forme di disprezzo, di emarginazione nei confronti di individui o gruppi appartenenti a comunità etniche e culturali diverse, spesso ritenute inferiori".

La memoria come dovere civile, come impegno quotidiano, come strumento per riconoscere il razzismo in ogni forma, anche subdola, in cui si manifesta nella nostra società. Ogni volta che qualcuno discrimina un altro individuo, a qualsiasi titolo, è razzista. La diversità, in tutte le sue forme, è ricchezza per tutto l'Universo.

Le forme in cui si manifesta il razzismo attuale sono subdole ma dobbiamo essere capaci di individuare e riconoscere ogni espressione che sia riconducibile a forme di discriminazione; oltre a quelle più eclatanti; quando un rappresentante della politica afferma che il diritto alla salute è legato alla produttività, esprime una delle peggiori e abiette forme di razzismo immaginabili. Il diritto alle cure, alla dignità, alla vita è un diritto inalienabile dell'umanità tutta, di tutti, a tutte le età e in tutte le condizioni sociali ed economiche in cui si trova. Se perdiamo di vista questo principio, possiamo ancora chiamarci "uomini"?

l'Associazione

Tutti gli articoli